ROMA. Musei Capitolini. Mitreo di via G. Lanza.

Roma, Musei Capitolini, inv.2976
Da Roma Esquilino, Mitreo di via Giovanni Lanza presso la chiesa di San Martino ai Monti (1885)
Marmo bianco a grana grossa
Alt. 32,5 cm.; lungh. 44 cm.; spess. 3,8 cm.

Lastra quadrangolare con campo a forma di arco ribassato, occupato da un bassorilievo raffigurante Mitra tauroctono, accompagnato – come di consueto – dal serpente, dal cane, dallo scorpione, dal corvo messaggero dek Sole, infine dalle protomi di Sol con corona radiata e di Selene con crescente lunare; il dio, giovane e imberbe, indossa l’usuale abbigliamento orientale; per il particolare della zampa anteriore sinistra del toro, sillevata in aria nell’estremo tentativo di rialzarsi, lo schema iconografico del rilievo è riconducibile al gruppo C 1 della Bewegungsphase nella classificazione proposta da Volkommer (Volkommer 1991; Volkommer 1992, p. 599, n. 134).
La lastra, datata al 200 d.C., appartiene al piccolo mitreo sotterraneo rinvenuto, insieme a un iseo, a Roma nella domus tardoantica di via Giovanni Lanza (area degli Horti Maecenatis), allestito con sculture di reimpiego in ambienti precedentemente adibiti a cantina (oltre al rilievo mitraico, statuette di Cautopates di fine II e III secolo d.C. e un capitello ionico rovesciato come altare; S. Ensoli in Aurea Roma 2000, pp. 524-525, nn. 162-163).
La convivenza nella residenza patrizia dei culti di Iside e Mitra, oltre a ribadire una distinzione fra pratiche cultuali di destinazione femminile (Iside) e maschile (Mitra), depone a favore di strette connessioni tra le due divinità, sia per l’identificazione (almeno a partire dall’età di Caracalla) di Mitra con Serapide, sia per la presenza di dèi alessandrini in taluni mitrei (per esempio nei Castra Peregrinorum) e di Mitra in santuari isiaci (M. Papini in Rito segreto 2005, p. 274.

Datazione: 200 d.C.

Bibliografia:
– Volkommer 1992, p. 599, n. 134;
Aurea Roma 2000, p. 524, n. 161 (S. Ersoli, con bibliografia precedente);
– Ambrogio e Agostino 2003, pp. 312, 414, n. 233 (S. Ersoli);
– Rito segreto 2005, p. 274 (M. Papini);
Rivoluzione dell’immagine 2007, p. 112 (F.P. Arata).

Fonte:
“Costantino 313 d.C., Electa, Milano 2012, p. 222” – Catalogo mostra a Palazzo Reale a Milano 2012/2013