Ultima scheda inserita

ROMA. Musei Capitolini. Mitreo di via G. Lanza.

Roma, Musei Capitolini, inv.2976
Da Roma Esquilino, Mitreo di via Giovanni Lanza presso la chiesa di San Martino ai Monti (1885)
Marmo bianco a grana grossa
Alt. 32,5 cm.; lungh. 44 cm.; spess. 3,8 cm.

Lastra quadrangolare con campo a forma di arco ribassato, occupato da un bassorilievo raffigurante Mitra tauroctono, accompagnato – come di consueto – dal serpente, dal cane, dallo scorpione, dal corvo messaggero dek Sole, infine dalle protomi di Sol con corona radiata e di Selene con crescente lunare; il dio, giovane e imberbe, indossa l’usuale abbigliamento orientale; per il particolare della zampa anteriore sinistra del toro, sillevata in aria nell’estremo tentativo di rialzarsi, lo schema iconografico del rilievo è riconducibile al gruppo C 1 della Bewegungsphase nella classificazione proposta da Volkommer (Volkommer 1991; Volkommer 1992, p. 599, n. 134).
La lastra, datata al 200 d.C., appartiene al piccolo mitreo sotterraneo rinvenuto, insieme a un iseo, a Roma nella domus tardoantica di via Giovanni Lanza (area degli Horti Maecenatis), allestito con sculture di reimpiego in ambienti precedentemente adibiti a cantina (oltre al rilievo mitraico, statuette di Cautopates di fine II e III secolo d.C. e un capitello ionico rovesciato come altare; S. Ensoli in Aurea Roma 2000, pp. 524-525, nn. 162-163).
La convivenza nella residenza patrizia dei culti di Iside e Mitra, oltre a ribadire una distinzione fra pratiche cultuali di destinazione femminile (Iside) e maschile (Mitra), depone a favore di strette connessioni tra le due divinità, sia per l’identificazione (almeno a partire dall’età di Caracalla) di Mitra con Serapide, sia per la presenza di dèi alessandrini in taluni mitrei (per esempio nei Castra Peregrinorum) e di Mitra in santuari isiaci (M. Papini in Rito segreto 2005, p. 274.

Datazione: 200 d.C.

Bibliografia:
– Volkommer 1992, p. 599, n. 134;
Aurea Roma 2000, p. 524, n. 161 (S. Ersoli, con bibliografia precedente);
– Ambrogio e Agostino 2003, pp. 312, 414, n. 233 (S. Ersoli);
– Rito segreto 2005, p. 274 (M. Papini);
Rivoluzione dell’immagine 2007, p. 112 (F.P. Arata).

Fonte:
“Costantino 313 d.C., Electa, Milano 2012, p. 222” – Catalogo mostra a Palazzo Reale a Milano 2012/2013